Abbiamo trattato negli scorsi articoli il tema della fatturazione: cos'è, quando va effettuata e da chi.
La fattura è un documento fiscale che viene emesso da un venditore per certificare una cessione di beni o prestazione di servizi e il diritto a riscuoterne il prezzo. L'emissione di una fattura è obbligatoria ogni volta che viene effettuata una cessione di beni o prestazione di servizi da parte dei titolari di partita Iva, tranne in alcuni casi come quello dei venditori al dettaglio che possono emetterla solo se lo desidera il cliente.
Dal 31 Marzo 2015 è scattato l'obbligo di fatturazione elettronica verso tutta la Pubblica Amministrazione. La fatturazione elettronica è un sistema digitale di emissione, trasmissione e conservazione delle fatture che permette di abbandonare il supporto cartaceo e tutti i relativi costi di stampa spedizione e conservazione.

Fatturazione elettronica Pubblica Amministrazione in cloud

La fatturazione in cloud è ad oggi il sistema più avanzato di emissione, ricevimento e gestione delle fatture. Si tratta di una piattaforma online che consente ai propri utenti di gestire la propria azienda o attività professionale operando direttamente dal browser del proprio computer.
Il nuovo formato in cui le fatture elettroniche devono essere prodotte, trasmesse, archiviate e conservate è un formato digitale chiamato XML, un linguaggio informatico che consente di definire e controllare il significato degli elementi contenuti in un documento, verificando così le informazioni ai fini dei controlli previsti per legge. A partire dal primo gennaio 2017, il formato aggiornato FatturaPA, utilizzato per la fatturazione elettronica Pubblica Amministrazione, è stato adeguato per permettere anche la fatturazione elettronica tra privati.
Il servizio per la fatturazione elettronica Pubblica Amministrazione, richiede però un accesso tramite SPID. Si tratta del Sistema Pubblico di Identità Digitale, che consente l'accesso a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione. Per prima cosa la Pubblica Amministrazione soggetta all'obbligo di fatturazione elettronica deve comunicare al proprio fornitore un codice univoco composto da lettere e numeri, detto codice ufficio, per la fatturazione elettronica. Questo codice deve essere riportato nella fattura elettronica insieme a Partita IVA, indirizzo, data del documento e tutti gli altri dati rilevanti ai fini fiscali. Una volta compilata, la fattura deve essere firmata digitalmente dal soggetto emittente.
Un portale esterno, ulteriori credenziali di accesso e una notevole serie di passaggi amministrativi.
Con il nostro software di fatturazione online SystemCloud invece, la fatturazione elettronica Pubblica Amministrazione è esattamente semplice quanto inoltrare una normale fattura. Unificare le procedure gestionali e amministrative significa semplificarle. Offriamo un software unico, potente e completo per tutte le vostre necessità gestionali.

Fatturazione elettronica Pubblica Amministrazione con il software SystemCloud

fatturazione elettronica Pubblica Amministrazione SystemCloud Modificare i dati salvati sulla piattaforma per la fatturazione elettronica Pubblica Amministrazione è semplice. All'interno del proprio pannello di controllo, nell'interfaccia web di SystemCloud, è infatti possibile inserire dei dati standard per la fatturazione elettronica Pubblica Amministrazione.

Per raggiungere questa schermata, è sufficiente:

  • cliccare in alto a destra sul proprio nome del profilo;
  • cliccare sulla voce "Impostazioni" del menù a tendina;
  • selezionare "Anagrafica ditta" dal menù che si presenta;
e da qui potremo modificare i vari dati che abbiamo salvato riguardo al profilo della nostra azienda. Abbiamo infatti una divisione in campi per modificare i nostri dati; dati anagrafici, quelli delle banche e dei conti, e infine quelli relativi alla fatturazione elettronica Pubblica Amministrazione. Qui, possiamo specificare le caratteristiche della nostra azienda da inserire nelle fatture, automatizzando l'intero processo.

Al momento dell'emissione di una fattura, ci verrà presentata la seguente schermata:
Fatturazione elettronica Pubblica Amministrazione SystemCloud

Nella parte sinistra, "Anagrafica cliente", possiamo inserire i dati di un cliente; in alternativa, possiamo selezionarne uno dalla nostra lista salvata all'interno della sezione "Anagrafica". La parte centrale è relativa ai dettagli del documento da emettere. Attraverso il menù a tendina "Tipo documento" possiamo scegliere il tipo di fattura, comune o fatturazione elettronica Pubblica Amministrazione. Qui, possiamo inserire tutti i dati richiesti per l'invio di una fatturazione elettronica Pubblica Amministrazione:

  • Codice ufficio;
  • Documento di riferimento;
  • Numero e data del documento;
  • Codice commessa;
  • Codici CUP e CIG.
Con il software di fatturazione online SystemCloud, non sono necessari passaggi ulteriori. Nello stesso modo, rapido e automatizzato, con cui si emettono fatture comuni, è anche possibile un fatturazione elettronica Pubblica Amministrazione semplice e istantanea. Per saperne di più, visita il nostro sito di servizio gestione fatture online SystemCloud.