DDT

Per inserire un DDT selezionare nel menù delle funzioni la voce "Ddt"

A questo punto se NON è attivo il modulo Magazzino è possibile inserire esclusivamente DDT con descrizioni libere.


Al contrario nella parte superiore è possibile scegliere la tipologia di DDT che desideriamo emettere:

  • DDT con descrizioni libere → le righe dei prodotti / servizi sono caratterizzate da descrizioni testuali inseribili manualmente
  • DDT con articoli di magazzino → le righe dei prodotti / servizi sono costituite dagli articoli codificati nel magazzino
  • DDT da ordini di vendita → da utilizzare se il nostro ciclo di evasione della merce prevede l'inserimento di un ordine su cui emettere il relativo DDT (molto usato in presenza di una rete commerciale o in attività di rivendita)


Per procedere con l'inserimento di una nuovo DDT selezionare la tipologia del documento e cliccare sul pulsante "Crea nuovo ddt"


Come per qualsiasi documento prodotto dal sistema anche per i DDT è prevista una schermata suddivisa in tre differenti TAB:
  • Testata ddt → informazioni sull'intestatario
  • Righe ddt → prodotti
  • Info trasporto → riepilogo delle informazioi relative al trasporto e consegna della merce


Dal menù azioni presente in ogni ddt inserita possiamo:

  • Modifica → modificare i dati contenuti nel ddt
  • Elimina → eliminare il ddt. Dopo aver eliminato il ddt la numerazione presenterà un buco, verificare con il proprio commercialista il da farsi e nel caso sia necessario ripristinare la numerazione consultare la guida Come modificare il numeratore dei documenti
  • Mostra PDF → mostra il report del documento in formato stampabile
  • Duplica ddt → grazie a questa funzione, in caso di emissione di ddt con articoli simili o ricorrenti, protrete velocizzarne la creazione partendo da un modello già emesso
  • Invia Ddt tramite E-Mail → permette di inviare al cliente copia del documento tramite e-mail

DDT con descrizioni libere

Per "DDT con descrizioni libere" si intendono tutte i ddt le cui righe sono costituite da righe di testo e non da articoli / servizi codificati a magazzino.

  • Nel TAB DDT Libero troviamo i dati inerenti alla testa del DDT


    • Causale DDT → indica il motivo per cui si trasporta la merce(es. vendita, campionatura, reso per riparazione,ecc.). La scelta della causale determina anche il tipo di anagrafica selezionabile nel campo "Destinatario", infatti se per esempio le causali di vedita si riferiscono alle anagrafiche Clienti le causali di reso merce o riparazione sono riferite alle anagrafiche Fornitori.
      Per personalizzare le causali fai riferimento alla come creare una causale di trasporto).
    • Numero Ddt → numero progressivo del DDT, non modificabile ed attribuito automaticamente dal sistema. (vedi la guida come modificare i numeratori dei documenti)
    • Data Ddt → data emissione del DDT, il sistema propone la data odierna ed effettua tutti i controlli coerenza per garantire la corretta cronologia temporale dei DDT emessi
    • Destinatario → inserire parte della ragione sociale del cliente o fornitore (secondo la causale scelta) per ricercarlo tra le anagrafiche inserite, in caso non fosse presente è possibile inserire una nuova anagrafica senza abbandonare il documento cliccando il tasto
  • Nel TAB Righe troviamo le righe che costituiscono il DDT


    • Descrizione → descrizione testuale del prodotto o servizio
    • U.M. → unità di misura
    • Qty → quantità (inserendo quantità negative il sistema interpreterà la riga come riga descrittiva)
  • Nel TAB Info trasporto troviamo il riepilogo dei dati di trasporto


    • N.Colli
    • Totale peso → peso in Kg calcolato automaticamente dal sistema ma modificabile
    • Porto → se franco le spese di trasporto sono a carico del mittente, se assegnato sono a carico del destinatario
    • Trasporto a mezzo → indica chi effettua il trasporto della merce
    • Spedizione tramite → in caso il trasporto sia a mezzo vettore questo campo indica il corriere a cui è affidata la merce, la scelta è effettuata tra le anagrafiche corrieri inserite a sistema
    • Destinazione merce → nel caso si desidera spedire la merce ad un indirizzo differente rispetto quello indicato come ragione sociale selezionare l'indirizzo tra quelle presenti nella sezione "destinazioni alternative" dell'anagrafica cliente.
    • Aspetto merce → testo che indica l'aspetto della merce(es. scatole, fusti, bancali, ecc...)
    • Note per la consegna → annotazioni utili ad indicare a chi consegnala merce eventuali giorni di chiusura, orari di ricevimento, ecc...

DDT con articoli di magazzino

Per "DDT con articoli di magazzino" si intendono i documenti di trasporto,che non derivano da un ordine di vendita, le cui righe sono costituite principalmente da articoli o servizi codificati a amagazzino

  • Nel TAB DDT da magazzino troviamo i dati inerenti alla testa del documento di trasporto


    • Causale DDT → indica il motivo per cui si trasporta la merce(es. vendita, campionatura, reso per riparazione,ecc.). La scelta della causale determina anche il tipo di anagrafica selezionabile nel campo "Destinatario", infatti se per esempio le causali di vedita si riferiscono alle anagrafiche Clienti le causali di reso merce o riparazione sono riferite alle anagrafiche Fornitori.
      Per personalizzare le causali fai riferimento alla come creare una causale di trasporto).
    • Numero Ddt → numero progressivo del DDT, non modificabile ed attribuito automaticamente dal sistema. (vedi la guida come modificare i numeratori dei documenti)
    • Data Ddt → data emissione del DDT, il sistema propone la data odierna ed effettua tutti i controlli coerenza per garantire la corretta cronologia temporale dei DDT emessi
    • Destinatario → inserire parte della ragione sociale del cliente o fornitore (secondo la causale scelta) per ricercarlo tra le anagrafiche inserite, in caso non fosse presente è possibile inserire una nuova anagrafica senza abbandonare il documento cliccando il tasto
  • Nel TAB Righe Ddt troviamo le righe che costituiscono il documento di trasporto


    Nella parte superiore troviamo le righe che man mano andremo inserire con la possibilità di eliminarle, mentre nella parte inferiore troveremo i campi necessari ad inserire una nuova riga
    • Articolo → selezionare l'articolo da aggiungere scrivendo nel campo parte del codice o della descrizione
    • Confezione → in caso sia attivo il modulo Confezioni prodotto potremo scegliere la confezione desiderata altrimenti selezioniamo l'unica opzione disponibile
    • U.M. → unità di misura
    • Qty → quantità
    • Descrizione aggiuntiva articolo → in questo campo è possibile inserire una descrizione aggiuntiva da stampare in fattura(Es. numero di lotto del prodotto, periodo di riferimento del servizio offerto, ecc...)
    • Prodotto con descrizione libera → selezionando questa opzione si potranno inserire articoli non codificati a magazzino
  • Nel TAB Info trasporto troviamo il riepilogo dei dati di trasporto


    • N.Colli
    • Totale peso → peso in Kg calcolato automaticamente dal sistema ma modificabile
    • Porto → se franco le spese di trasporto sono a carico del mittente, se assegnato sono a carico del destinatario
    • Trasporto a mezzo → indica chi effettua il trasporto della merce
    • Spedizione tramite → in caso il trasporto sia a mezzo vettore questo campo indica il corriere a cui è affidata la merce, la scelta è effettuata tra le anagrafiche corrieri inserite a sistema
    • Destinazione merce → nel caso si desidera spedire la merce ad un indirizzo differente rispetto quello indicato come ragione sociale selezionare l'indirizzo tra quelle presenti nella sezione "destinazioni alternative" dell'anagrafica cliente.
    • Aspetto merce → testo che indica l'aspetto della merce(es. scatole, fusti, bancali, ecc...)
    • Note per la consegna → annotazioni utili ad indicare a chi consegnala merce eventuali giorni di chiusura, orari di ricevimento, ecc...

DDT da ordini di vendita

Per generare un DDT direttamente da un ordine di vendita selezionare dal menù la voce "Vendite" → "Ordini di vendita"


Verrà visualizzata la schermata di tutti gli ordini con articoli di magazzino inseriti ed il loro effettivo Stato


Per gli ordini in stato "Da evadere" selezionando il menù Azioni possiamo cliccare sulla voce "Genera DDT"


Il sistema proporrà la schermata di emissione del DDT suddivisa nei tre TAB e già compilata dei dati presenti dell'ordine.
Dopo aver verificato la correttezza dei dati possiamo confermare l'emissione del documento di trasporto

DDT di trasferimento tra magazzini (opzionale)

Questa funzione è presente solamente se è attivo il modulo Multi magazzino.
Per "DDT di trasferimento tra magazzini" si intendono i documenti necessaria ad accompagnare gli articoli durante il trasferimento tra due magazzini della società.
L'inserimento è molto simile all'inserimento di un DDT con articoli di magazzino tranne per la testata del documento dove non è necessario indicare nessuna agragrafica cliente o fornitore a cui inviare la merce ma basterà indicare il nome del magazzino di prelievo e di destinazione tra quelli presenti nel menù "Anagrafica Magazzini" (vedi la guida come inserire un nuovo magazzino di stoccaggio merce)




Vuoi provare SystemCloud.it?   Registrati gratis e senza impegno